La Nazione - venerdi 10 agosto 2010